Goodbye, friends.

Posted on ottobre 31, 2007

3


A parole è dura.

Tanto sapete già cosa ho voglia di dirvi.

Grazie. Grazie delle giornate polemiche, delle litigate, dei laboratori nelle scuole, della Settimana della Pace, delle mostre Burkina, dei giorni vuoti, delle risate in ufficio, dei pettegolezzi durante i briefing, delle passeggiate di bacheca in bacheca, delle fotocopie, delle feste al Puzzle, della pazienza, delle colazioni prima di qualsiasi giro posta. Grazie per avermi mandato a stendere e per non aver lasciato correre, per aver dato i consigli giusti al momento giusto. Grazie per le perle di saggezza del capo, per la pigrizia di Andrea e per le proteste di Rocco, per l’adrenalina di Davide e i dubbi di Ale.

Ma tranquilli. Niente lacrime. E niente addii. Sapete dove trovarmi e io voi.

Bye bye, friends.

Posted in: journal intime