I’m leaving on a jet plane

Posted on dicembre 3, 2007

10


Manca un mese esatto alla mia partenza scandinava e le mie notti si popolano di sogni ed incubi inerenti a strade ghiacciate, lingue sconosciute e fornelli da campeggio. Sarà che inizio ad avere un po’ di fifa per quello che mi aspetta nei prossimi mesi?
Dal momento che ho bisogno di dormire, e di dormire bene, devo esorcizzare la mia ansia sul lettino del mio analista preferito, cioè voi, o cari, che leggete queste righe.

Ecco una lista delle mie paure ricorrenti:
– ho paura di non trovare casa
– ho paura di trovare casa in mezzo ai boschi che circondano Oslo e non poter uscire la sera per mancanza di mezzi di trasporto che sappiano superare l’ostacolo della neve
– ho paura di avere coinquilini sporchi, antipatici e ubriaconi, che lasceranno la tavoletta del water sempre alzata, la tavola da sparecchiare e i piatti da far lavare all’ultima arrivata, cioè io!
– ho paura di avere coinquilini così simpatici e festosi che mi mancheranno da morire quando sarò tornata
– ho paura di non conoscere nessuno e passare 6 mesi in solitudine artica
– ho paura di perdermi per le strade di Oslo e non trovare più punti di riferimento
– ho paura che non mi piacerà per niente l’erasmus e conterò i giorni alla sua fine
– ho paura di sentire nostalgia di casa
– ho paura di non sentire nostalgia di casa: l’erasmus sarà così incredibile che tutto, una volta tornata, non avrà più senso
– ho paura che il mio cane non mi riconosca più dopo 6 mesi d’assenza
– ho paura che sei mesi siano troppi
– ho paura che sei mesi siano troppo pochi
– ho paura di comprare schifosi biscotti al rabarbaro perché non so leggere le etichette in norvegese
– ho paura che non mi bastino i soldi
– ho paura di rimanere ingarbugliata nella burocrazia
– ho paura, e qui tremo al pensiero del check-in, che in 20kg di bagaglio non riuscirò a far entrare tutte le mie scarpe, i miei maglioni, la giacca a vento e il mio piumone.

L’altra notte ho sognato che mi regalavano un fornello da campeggio da mettere in camera ad Oslo. Ecco, gli attrezzi da cucina non mi mancheranno, state tranquilli. Piuttosto procuratemi un bel ricettario per sopravvivere con meno di 5€ al giorno, perché più di quelli, ve ne assicuro, non ho intenzione di spenderne! Che dite, perderò qualche kg?😀

Messo il tag: , , ,