Se non fossi in Norvegia…

Posted on maggio 21, 2008

2


…sarei qui.

L’evento si chiama ‘Un libro in Comune‘ e non è solo un gioco di parole.
A Volvera infatti sta succedendo qualcosa di rivoluzionario in questi giorni: un’intera città si ferma e dedica tutta se stessa ad un libro e al suo autore. Un anno fa la decisione: adottare una storia e coinvolgere tutti i cittadini, dal Sindaco al Parroco, dalla maestra al panettiere, nel leggerla e viverla. Oggi, l’incontro: con Cristiano Cavina, autore di Alla Grande, libro che è diventato il leit motiv dell’iniziativa promossa dal Comune di Volvera da un’idea della libreria dinoitre.

L’idea è nuova per quanto riguarda il panorama ‘festival/letterario’ italiano: non si tratta di una fiera, né di un semplice incontro con l’autore, bensì un’esperienza collettiva di lettura – di un libro ‘in comune‘ appunto – che sfocia in 5 giorni di eventi culturali, dal 21 al 25 maggio. Il clima è quello di una festa di paese: sono state organizzate cene, partite di calcio e spettacoli teatrali. Un anno fa sono partiti anche i laboratori nelle classi e i concorsi, di narrativa e di disegno, che in questa settimana trovano la loro conclusione. E l’idea è originale proprio perché cambia la prospettiva: non si tratta solo di vendere libri, di promuovere uno scrittore e la sua casa editrice, ma di mettere al centro i lettori e coinvolgerli nel racconto portando il libro nella loro vita quotidiana, UN libro in particolare, per respirarne l’atmosfera fino in fondo.

A Seattle ci avevano pensato già nel 1998 con l’iniziativa One Book, che continua diffondersi in tutto il mondo coinvolgendo soprattutto le grandi città, anche europee. Volvera invece, ottomila abitanti, è la prima città in Italia a proporre questo tipo di evento.
Ne seguiranno altri? Sindaci, assessori…ADERITE!

Per informazioni: “Un libro in comune. Volvera legge…Alla Grande” (MarcosyMarcos)

Per il programma della Festa: Comune di Volvera

Messo il tag:
Posted in: libridine